Viterbo e la Tuscia - Itinerari Storico Artistici

La Via Flaminia

L’itinerario moderno della via Flaminia inizia da Ponte Milvio, ma il tracciato originale nasceva alle pendici del Campidoglio, nel cuore della città, dalla quale fuoriusciva per le Mura Serviane e la via Lata.

La lettura continua su VisitLazio.com



La Via Francigena

È uno degli itinerari storico-religiosi di maggior significato della storia della cristianità, nata sul percorso che Sigerico, arcivescovo di Canterbury, compì alla fine del X secolo.



Il Parco dei Mostri di Bomarzo

Uno dei siti più rappresentativi dell'epoca. Lo volle Virginio Orsini in memoria della moglie scomparsa. Per la quale, diede l'incarico agli architetti Pirro Ligorio e Jacopo Barozzi da Vignola, di inserire nel parco costruzioni "impossibili", mostri e animali mitologici. Era il XVI secolo. Fortissime erano le influenze alchemiche. 

La lettura continua su VisitLazio.com.



La Macchina di Santa Rosa

Dal 2013 la 'Macchina di Santa Rosa' è stata riconosciuta dall'Unesco patrimonio immateriale dell'umanità, e quindi iscritta nella "Representative List of the Intangible Cultural Heritage of Humanity" nella "Rete delle grandi Macchine a spalla".

La lettura continua su VisitLazio.com.



Soriano del Cimino

Soriano nel Cimino conserva tesori architettonici ed artistici che testimoniano la sua storia millenaria. Il Castello Orsini, visitabile, è una delle fortezze più suggestive della Tuscia. Lo fece costruire Papa Nicolò III Orsini nel XIII secolo sulla parte più alta del paese. È composto dal corpo principale e da una torre più antica appartenuta alla famiglia dei Guastapane. L'intero complesso è circondato da possenti mura e sormontato da merli guelfi.



Palazzo Farnese a Caprarola

Il Palazzo Farnese di Caprarola, o Villa Farnese, è una meraviglia assoluta dell'architettura, uno dei più affascinanti esempi di dimora rinascimentale di tutta Europa. La lettura continua su VisitLazio.com.



Faleri Novii

Visitare Faleri Novii non significa solo documentarsi sulle civiltà antiche ma sperimentare concretamente il passare del tempo in un luogo abitato prima dagli etruschi, poi dai romani e infine nel medioevo. Le rovine si fanno carico di rappresentare plasticamente una parte consistente della memoria storica del nostro Paese.

La lettura continua su VisitLazio.com.



Capodimonte: Il Profilo Migliore del Lago di Bolsena

 

La cittadina di Capodimonte, con le sue case arroccate su un piccolo promontorio scosceso, presenta uno dei paesaggi più pittoreschi della Tuscia, disegnando il "profilo migliore del Lago di Bolsena". La spiaggia che si estende ad occidente dell'abitato, fiancheggiata da una lunga passeggiata, ombreggiata da grandi alberi, ospita nel mese estivo un gran numero di bagnanti. La lettura continua su VisitLazio.com.



Tuscania

La cittadina di Tuscania si colloca nella Tuscia, in un territorio estremamente interessante sotto molti punti di vista, tra colline e montagne, in un insieme ambientale affascinante. Il paese si erge su di una collinetta, dalla quale domina tutti i sottostanti territori, godendo della splendida presenza di panorami e viste molto suggestive. La storia del popolamento di Tuscania ha inizio dalla fase finale del Bronzo.



Civita di Bagnoregio

Uno dei borghi più belli di Italia, è anche uno dei borghi più a rischio. Civita, frazione del più ampio comune di Bagnoregio, si erge su uno sperone di roccia tufacea, raggiungibile solo attraverso un ponte pedonale.

La lettura continua su VisitLazio.com.



Pagine